Io, Marco Maiani, col prof. Zhang Jian
Io, Marco Maiani, col prof. Zhang Jian

Zhang Jian, nato nel 1979,  è il nipote ed erede del Professor Zhang Guangde, fondatore del metodo Daoyin Yangshenggong. Laureato alla facoltà di arti marziali dell’Università dello Sport di Pechino  ha affiancato lo zio per decenni fino a diventarne l’erede principale quando Zhang Guangde è andato in pensione e si è ritirato dall’insegnamento. Attualmente il prof. Zhang Jian è considerato il massimo esponente mondiale del Daoyin, sia come interprete della disciplina che come insegnante.  La sua scuola è l’unica riconosciuta a livello mondiale dallo zio Zhang Guangde e da essa discendono le varie scuole e associazioni nazionali di Daoyin.

Zhang Jian vive tra la Cina e Singapore, ma viaggia in tutto il mondo dove tiene corsi e seminari di Daoyin Yangshenggong a praticanti e insegnanti. Periodicamente visita Francia, Portogallo, Italia, Germania, Spagna, Grecia, Austria, Romania, Hong Kong, Australia, Indonesia, Martinica, Olanda. Negli ultimi anni è venuto in Italia a Firenze, Ferrara, Livorno e Bondeno (Fe) nel 2015, 2017 e 2019.

Partecipare ad un seminario del Prof. Zhang Jian è un’esperienza che tutti i praticanti di Daoyin e Qi gong dovrebbero fare perchè il maestro è accurato, preciso e chiaro nelle spiegazioni (sempre tradotte dal maestro Fabio Smolari). Quello che sembra un lavoro duro e che richiede molta attenzione  è in realtà un concentrato di insegnamento e passione che il maestro vuole trasmettere a tutti i praticanti. L’apparente atteggiamento austero di Zhang Jian durante i seminari non è altro che la concentrazione e la dedizione del maestro durante l’insegnamento. Se, terminate le lezioni, vi capiterà di frequentare o uscire a cena con Zhang Jian, quando il maestro lascia il posto all’uomo, scoprirete una persona simpatica, divertente, gentile e affabile!

 

Commenti